Wednesday, 06 September 2017 06:20

Il tabacco

Nome con cui vengono designate le diverse specie di piante del genere Nicotiana. È anche il prodotto che si ottiene essiccando le foglie della pianta opportunamentetrattate e lavorate. Le specie più importanti industrialmente sono: Nicotiana tabacum, che dà tabacco da fumo, e Nicotiana rustica che dà tabacco da fiuto. La produzione del tabacco si articola in varie fasi: la produzione della foglia verde, l’essiccamento o cura, la fermentazione ela stagionatura. La raccolta si fa quando Ia foglia comincia ad ingiallire. Grande importanza hanno nella lavorazione la fase di essiccamento, che consiste nella perdita graduale dell’umidità, e la successiva fermentazione ossidativa. In base al contenuto di alcaloidi si distinguono tabacchi leggeri, contenenti 2-3% di nicotina, da tabacchi pesanti, con percentuali maggiori. Caratteri importanti sono pure il colore, lo spessore, l’elasticità, l’aroma, il profumo ela combustibilità. Allo scopo di ottenere trinciato, o tabacco da fumare, vengono operati la cernita delle foglie e il taglio con opportune macchine in strisce sottili, fumabili nella pipa o adatte a fabbricare sigari e sigarette.