Saturday, 02 September 2017 14:13

Saint-Moritz e la Valle dell’Engadina

Nell’alta Engadina, o Engiadina in lingua romancia, nel cantone dei Grigioni si trova Saint-Moritz, formata da due agglomerati: il Saint-Moritz- Village (Sankt Moritz Dorf) a 1.800 m d’altitudine e Saint-Moritz-les-Bains (Sankt Moritz Bad), a 1.772 m. La cittadina è una delle più rinomate stazioni turistiche e di sport invernali del mondo. Attrezzata per lo sci di discesa e di fondo, possiede impianti alberghieri di grande prestigio. II paesaggio che le fa da cornice e tra i più belli e soleggiati della Svizzera. La valle ospita anche alcuni laghi, tra i quali il Maloja, il Lago di Sils, di Silvaplana e lo stesso Lago di Saint-Moritz, dove nella stagione estiva si pratica il wind-surf o la vela, e molto frequente è anche l’uso delle barche a remi. Saint-Moritz è anche un importante centro di comunicazione con l’Italia, grazie alla sua vicinanza con i passi del Bernina, del Maloja e del Forno; l’Austria e facilmente raggiungibile passando attraverso la valle del fiume Inn, mentre i collegamenti con la Svizzera settentrionale vengono assicurati da tre valichi: i passi dello Julier, Flùela e Abula, quest’ultimo dotato di un traforo ferroviario. Nella regione si sono sviluppati altri centri turistici, come Celerina, Pontresina e Samedan. Saint-Moritz e le altre località turistiche sono caratterizzate da antiche abitazioni, sempre ben curate e abbellite da decorazioni floreali che creano un suggestivo ambiente montanaro. Per salvaguardare il patrimonio faunistico, sono state create alcune zone protette, una delle quali si trova nella valle dello Spòl dove si estende il Parco Nazionale elvetico fondato nel 1909. La città di Saint-Moritz ospita il Museo del/Engadina, che conserva raccolte preistoriche ed etnografiche, e il Museo Segantini che raccoglie numerose opere del pittore.