Saturday, 02 September 2017 14:26

Il Cremlino

Il Cremlino è una cittadella circondata da mura altissime e torri gigantesche, situata nella parte più vecchia di Mosca, sul promontorio di Borovitzky. Esso è composto da vari palazzi e cattedrali costruiti in diverse epoche storiche e caratterizzati da una varietà di stili, da una combinazione di chiesette, di cupole e di torri con colori vivaci e scintillanti e con decorazioni di grande ricchezza. All’interno delle mura si apre la famosa Piazza Rossa, sulla quale si affacciano la chiesa di San Basilio e il Museo Storico, che raccoglie oggetti appartenenti alla storia del Paese. Al centro della Piazza si erge il Mausoleo di Lenin. Il Cremlino ospita anche cattedrali costruite da architetti italiani, ad esempio Ia Cattedrale del/Assunzione con le sue cupole pittoresche. L’ origine del Cremlino risale al XIII secolo; fu residenza degli zar e al suo interno si svolsero tutti i principali avvenimenti della Russia, fino al XVII secolo, quando Pietro il Grande trasferì la capitale a Pietroburgo. Il Cremlino ebbe allora la funzione di ospitare gli zar quando si recavano nella vectroterra; chia capitale ed era anche il luogo dove questi venivano incoronati. Nei 18t2 fu occupata dalle truppe napoleoniche e l’imperatore stesso vi installò il suo quartier generale. Il Cremlino riprese la sua funzione di centro governativo nel 1918, ma nel 1955 molti uffici governativi vennero trasferiti al di fuori delle mura e la cittadella divenne museo nazionale.